Come eliminare il calcare dall’acqua 

Sono evidenti le conseguenze che un’alta concentrazione di calcare disciolto nell’acqua può provocare: in prima battuta sulle nostre tubature e poi sui nostri elettrodomestici, stoviglie e superfici di cucine e bagni.

Che cos’è il calcare?

Si tratta di un minerale presente in natura composto da carbonato di calcio e magnesio. Prima di sgorgare dai nostri rubinetti, l’acqua ha percorso molti chilometri acquisendo, lungo la sua strada, quantità più o meno elevate di calcare in base al territorio circostante. Proprio il livello di concentrazione di calcare nell’acqua ne determina la durezza. Più l’acqua è dura, maggiori saranno gli effetti negativi.

In commercio, esistono prodotti che vengono utilizzati per eliminare il calcare ma sono tutt’altro che risolutivi in quanto agiscono solo a posteriori; non proteggono a monte le tubature e gli elettrodomestici dalle incrostazioni.

Come risolvere il problema alla radice

L’Azienda propone una soluzione definitiva per l’eliminazione del calcare prima ancora che entri in contatto con le tubature; si tratta, infatti, di impianti centralizzati che vengono posizionati all’entrata principale dell’acqua, dopo il contatore, e che hanno l’obiettivo di rendere l’acqua “addolcita”, ossia trasformare le particelle di calcio e magnesio in sali di sodio. È importante sapere che il calcare crea i danni maggiori quando l’acqua, in cui è disciolto, raggiunge temperature elevate (ma precipita già a 40°). In questa condizione, infatti, i sali di calcio e magnesio tornando nella loro forma originaria, si solidificano e creano blocchi calcarei.

Installare l’addolcitore proprio all’entrata dell’acqua permette di proteggere non solo le tubature ma anche tutti gli elettrodomestici che riscaldano l’acqua stessa (boiler, caldaie, lavatrici, lavastoviglie). Inoltre, avere un’acqua addolcita conduce anche ad un sostanziale risparmio in termini di energia elettrica in quanto gli elettrodomestici, non avendo incrostazioni, non subiscono alcun tipo di resistenza nel raggiungere la temperatura ottimale, in più l’acqua essendo più leggera scalda in minor tempo.

Bisogna anche tenere in considerazione che, quando l’acqua contiene un’alta concentrazione di calcare, l’efficacia del detersivo utilizzato è ridotta; di conseguenza l’utilizzo dell’addolcitore permette di risparmiare anche in questo senso.

I vantaggi dell’eliminazione del calcare

Eliminare il calcare attraverso l’installazione di un addolcitore permetterà quindi di ottenere numerosi vantaggi che riassumiamo di seguito:

  • proteggere le tubature e gli elettrodomestici da incrostazioni e ostruzioni, risparmiando sulla loro manutenzione e assicurandone una maggiore durata;
  • evitare patine e aloni sulle superfici di bagni e cucine;
  • assicurare la brillantezza di pentole, stoviglie e rubinetteria;
  • risparmiare su energia elettrica e detersivi;
  • infine il piacere di lavarsi con un’acqua addolcita.

Effetti dell’incrostazione in funzione del suo spessore

ADDOLCITORI

Realizzati utilizzando componenti da noi selezionati x affidabilità e semplicità di utilizzo. Progettati per uso domestico, civile e professionale. Gli addolcitori spaziano da modelli dimensionati per appartamento, singole abitazioni ad addolcitori di grande portata fino a 500 lt di resine x colonna.
In grado di servire interi condomini.

Chiama ora!

Siamo a tua disposizione per informazioni e consulenze!

TEL: 011.3473051
TEL: 011.3241790
TEL: 351.8050441
TEL: 011.3409800